Btp giugno 2020 soldi in abbondanza

Giugno 3, 2020 - Tempo di lettura: 2 minuti

In Italia non c'è soldi. Lo stato italiano non è credibile (rating Fitch BBB- ribassato a fine aprile). Lo stato non riuscirà a rifinanziare il debito a scadenza e ci saranno problemi di cassa per pagare le spese. I grandi investitori e i capitali stranieri stanno alla larga dai titoli italiani.

TUTTE SCIOCCHEZZE le recenti aste btp dicono il contrario.

Due settimane fa maggio 2020 fa lo stato vende il "BTP Italia" e raccoglie 22 miliardi cifra record per la tipologia di titolo un poco particolare.

Due giorni fa giugno 2020 emissione del btp decennale ... col botto: richieste per 108 uno-zero-otto miliardi e vendita effettiva per 14 miliardi (non era necessario vendere di più).

Curioso osservare come su tante news si collega questo successo alla rinnovata fiducia dei risparmiatori italiani nel proprio paese-stato: al contrario, nel comunicato stampa del ministero economia e finanze c'è scritto che gli investitori sono 490 quattrocentonovanta quindi solo grandissimi operatori. Per tre quarti sono acquirenti stranieri che evidentemente in Italia cercano il premio-spread rispetto ad analoghi investimenti fatti nei propri paesi. E pensare che tuttu questo accade proprio mentre Fitch ribassa il rating dello stato italiano!

Dall'estero ci amano - e faranno di tutto per mantenerci nelle condizioni di essere amati così tanto!

Comunicato stampa 121 Risultati emissione btp 10 anni (giugno 2020) Comunicato stampa 121

Comunicato stampa 122 Dettagli del collocamento btp 10 anni Comunicato stampa 122