Debito pubblico un orizzonte infinito

Gennaio 11, 2021 - Tempo di lettura: ~1 minuto

Debito pubblico: la scoperta dell'acqua calda deve certificarla un economista tedesco, se no in Germania non ci credono.

  1. il debito contratto non verrà mai rimborsato, a scadenza sarà sempre sostituito con nuovo debito
  2. il limite dell'indebitamento è la capacità del sistema paese di pagare non il capitale, bensì gli interessi
  3. per effetto della deflazione tassi in picchiata addirittura sotto zero: è più facile pagare gli interessi, quindi gli stati possono fare più debito, possono sostenere più interessi
  4. in Italia si è passati (in soldoni) da emissioni btp a quasi il 4% di pochi anni fa al tasso dell'1% (recente emissione inizio 2021 btp 15 anni); la spesa per interessi si è già ridotta a 50 miliardi rispetto agli 80 di qualche anno fa
  5. il gioco regge finché i tassi sono bassi, un rialzo anche minimo metterebbe in difficoltà la capacità di ripagare la spesa interessi
  6. pertanto è plausibile che tutti (stati, investitori, sistema economico) abbiano interesse a mantenere i tassi bassi e in ribasso

E pertanto è plausibile pensare che:

la deflazione ci accompagnerà per il resto della nostra povera esistenza.

Leggi l'articolo: La Germania inizia a cambiare opinione sul debito?